2018: 7+1 Predizioni per il settore Marketing (2)

Per leggere la prima parte dell’articolo clicca qui.

 

Eravamo arrivati al punto 4. Riprendiamo ora con i 3 punti rimanenti più un piccolo bonus!

  1. Branding is Dead

Infine è giunto il momento in cui al centro del Marketing non ci sarà più il prodotto o il brand stesso ma la community che vi gravita attorno. Una forte personalizzazione del brand sarà ancora necessaria, come sarà fondamentale imprimere la propria identità in ogni contenuto generato. Ma d’ora in poi il modo migliore di fare Marketing sarà creare una relazione indissolubile col proprio pubblico, rendere ogni singolo utente un influencer del brand, farli essere attivi condividendo i nostri contenuti mentre noi a loro volta condividiamo i loro.

 

  1. B-Corps

Forse sarebbe più corretto dire che l’anno delle B-Corps sia stato il 2017, ma il 2018 confermerà la tendenza positiva e anzi vedremo un’accelerazione di presa di coscienza. Ancora una volta parliamo di Marketing guidato non più dal brand ma dai consumatori stessi che sentendosi sempre più responsabili e coinvolti in politiche di impatto sociale e ambientale, pretendono la stessa presa di posizione da parte dei brand che seguono, o seguiranno altri brand più in linea con la propria filosofia sostenibile.

 

  1. Nuovi approcci per nuove tecnologie

Il 2018 vedrà la tecnologia VR guadagnarsi una certa fetta di mercato avviandosi a diventare un mezzo di massa. In parallelo stiamo vedendo prendere piede altre tecnologie delle quali tenere conto affinché i brand abbiano strategie di Marketing sempre efficaci, due esempi su tutti gli smartwatch e Amazon Alexa. Questo porta a dover rivedere i mezzi con i quali generiamo e pubblichiamo contenuti, dovendo virare con forza verso stimoli vocali e audio e su brevi video.

 

Bonus: il Content è ancora the King

Molto cambierà tra il 2017 e il 2018, ma una sicurezza l’abbiamo: Content is the king anche nel nuovo anno. Cambierà il modo di proporlo e presentarlo, ma l’assioma che non cambierà è che chi occupa maggiormente il tempo degli utenti occuperà con sicurezza anche il loro portafogli. Lo scopo è catturare l’attenzione degli utenti, mantenerli nella propria pagina, occupare il loro tempo con contenuti brevi e visivi (foto e video) e raccontare loro storie per farli emozionare.

 

Condividete la nostra certezza sul content? Avete per caso altre predizioni? Fatecelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *